Distacco di personale subordinato

Qual'è il trattamento Iva dell’addebito per distacco personale dipendente presso terzi

Nelle ipotesi di distacco di personale subordinato si possono profilare due distinte situazioni diversamente regolamentate da un punto di vista Iva.
1.      L’azienda distacca personale avulso da un contesto produttivo e fuori da un più ampio servizio offerto, senza mettere a disposizione altri mezzi. In questo caso l’addebito avviene al puro costo, senza ulteriori margini di ricarico.
In questo caso l'art. 8, comma 35, della L. 67 del 1988 prevede che: "non sono da intendere rilevanti ai fini dell'imposta sul valore aggiunto i prestiti o i distacchi di personale a fronte dei quali è versato solo il rimborso del relativo costo ". Quindi la fattura di addebito andrà fatta con la dicitura: “esclusa dal campo di applicazione dell’Iva ai sensi e per gli effetti dell'art. 8, comma 35, della L. 67 del 11 marzo 1988”.
Come specificato nella risoluzione 5 giugno 1995, n. 152/E , per l'applicazione della disposizione di cui all'art. 8, comma 35, della l. n. 67 del 1988, è necessario che il personale utilizzato sia legato da rapporto di lavoro dipendente con l'impresa fornitrice. L'attività lavorativa del dipendente, poi, deve essere organizzata da chi riceve la prestazione, nell'ambito della propria struttura.
E' necessario, poi, che venga rimborsato esclusivamente il costo del personale prestato (retribuzione, oneri previdenziali e contrattuali). Se, al contrario, le somme rimborsate sono superiori (o anche inferiori) al costo, l'intero importo è imponibile ai fini Iva (cfr. risoluzione 5 luglio 1973, n. 502712, risoluzione 19 febbraio 1974, n. 500160, risoluzione 20 marzo 1981, n. 411847 ).
 
2.      L’azienda distacca personale in contesto produttivo organizzato al fine di erogare un servizio complesso, che necessita della presenza fisica della persona distaccata.
L'impresa fornitrice, quindi, effettua, dietro corrispettivo, una prestazione di servizi complessa ed articolata a favore del beneficiario del distacco, che prevede anche la messa a disposizione di proprio personale, in tal caso è prevista l’applicazione dell'Iva, ai sensi dell'art. 3, comma 1, del DPR n. 633 del 1972.

Data del post: 30/06/2010

 

Hai un quesito da sottoporre agli esperti di Consulentia? Inviacelo qui

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del del D.Lg 196/03 *
Copia qui il codice di controllo