Taxi in leasing e sequestro amministrativo del mezzo

Acquistando un taxi in leasing, avendo debiti con il fisco mi possono fare il sequestro amministrativo del mezzo?

Il leasing (locazione finanziaria) è un contratto atipico (non espressamente disciplinato dal codice civile) che risulta dalla combinazione degli schemi della vendita con patto di riservato dominio (art. 1523) e del contratto di locazione (art.1571 c.c.).
Un soggetto (locatore/concedente) concede ad un altro (utilizzatore) il diritto di utilizzare un determinato bene a fronte del pagamento di un canone periodico. Alla scadenza del contratto è prevista per l'utilizzatore la facoltà di acquistare il bene previo l'esercizio dell'opzione di acquisto (c.d. riscatto) con il pagamento di un prezzo.
Il Fermo amministrativo (art. 86 D.P.R. n. 602/1973) oltre ad una sanzione accessoria prevista dal codice della strada (Cfr. artt. 213- 214 C.d.S.) con effetti sullo status giuridico del bene (non più autorizzato alla circolazione), è statointrodotto come strumento di natura prevalentemente cautelare, ma anche esecutiva.
In base a questa norma il concessionario della riscossione, in caso di mancato pagamento della cartella esattoriale entro 60 giorni dalla notifica, invia un preavviso di 20 giorni al contribuente moroso, avvertendolo che persistendo l’inadempimento, l'autovettura (o qualsiasi altro bene registrato) indicata nel provvedimento di fermo non potrà più circolare, pena sanzioni e mancata validità dell'assicurazione RCA.
*******
Il fermo amministrativo è una misura che può applicarsi nei confronti [dei beni mobili registrati] del debitore e, qualora vi sia, di altro coobbligato.
Con il contratto di leasing, il trasferimento della proprietà del bene fornito avviene, eventualmente, solo nel caso in cui l’utilizzatore, alla scadenza del contratto, versi il prezzo predeterminato.
In caso contrario chi fruisce del bene sarà tenuto alla restituzione ovvero a rinnovare il contratto, ma diventa proprietario del bene solo se, e nel momento in cui, esercita l’opzione di acquisto.
Prima di allora non sarà proprietario di alcunché, con la conseguenza che il concessionario della riscossione non potrà adottare la misura di cui si parla nei confronti del mero utilizzatore.

Avv. Alberto Migliorelli

Data del post: 28/06/2009

 

Hai un quesito da sottoporre agli esperti di Consulentia? Inviacelo qui

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del del D.Lg 196/03 *
Copia qui il codice di controllo