Detrazioni

Agevolazioni consistenti nella possibilità di sottrarre determinate somme dall’imposta lorda.
In particolare le D. spettano ai contribuenti che hanno familiari a carico o che posseggono redditi di lavoro dipendente o di pensione, di lavoro autonomo o professionale o di impresa minore.
Danno inoltre diritto ad una detrazione d’imposta, nella misura fissa del 19%:

le spese sanitarie (per l’importo eccedente euro 129,11);
le spese sostenute per l’acquisto dei veicoli, dei sussidi tecnici e informatici e gli altri mezzi di ausilio per i portatori di handicap;
gli interessi passivi sui mutui destinati all’acquisto dell’abitazione principale e quelli per la ristrutturazione stipulati nel 1997, gli interessi passivi sui mutui stipulati a partire dal 1998 per la costruzione e la ristrutturazione dell’abitazione principale;
gli interessi passivi per prestiti e mutui agrari;
le spese funebri;
le tasse scolastiche;
i premi di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni (per i contratti stipulati fino al 2000);
i premi per le assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte, di invalidità permanente non inferiore al 5% o di non autosufficienza nel compimento degli atti quotidiani (contratti stipulati o rinnovati dal 1° gennaio 2001);
spese veterinarie;
spese per la conservazione del patrimonio storico e artistico;
erogazioni liberali per lo spettacolo e/o enti lirici;
erogazioni liberali in denaro per attività culturali ed artistiche;
erogazioni liberali a favore delle Onlus (organizzazioni non lucrative di utilità sociale);
erogazioni liberali a favore delle associazioni di promozione sociale;
erogazioni liberali ai partiti e movimenti politici;
contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso;
erogazioni liberali a favore della Società di cultura La Biennale di Venezia;
erogazioni liberali a favore delle associazioni sportive dilettantistiche.
Nuove spese detraibili

compensi corrisposti agli intermediari immobiliari per l’acquisto dell’abitazione principale;
spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica di ragazzi tra i 5 e i 18 anni
contratti di locazione stipulati da studenti iscritti ad un corso di laurea presso un’università ubicata in un comune diverso da quello di residenza
spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale (c.d. badanti) nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti di vita quotidiana