Imposte differite

Imposte esigibili negli esercizi futuri ma di competenza dell’esercizio corrente. Derivano, ad esempio, da componenti positive di reddito tassabili in esercizi successivi a quello in cui sono stati iscritti in bilancio ovvero da componenti negative fiscalmente deducibili in esercizi precedenti rispetto a quello di iscrizione.