Margine (regime del)

Sistema speciale di determinazione dell’Iva in determinati tipi di attività (es., cessione di beni usati o di oggetti d’arte). Tale regime ha lo scopo di evitare una doppia tassazione in genere sui beni per i quali il rivenditore non ha potuto detrarre l’Iva al momento dell’acquisto.
A tal fine, il calcolo dell’imposta dovuta avviene scorporandola non dal totale della cessione, ma solo dal “margine”, dato dalla differenza tra il prezzo d’acquisto più eventuali spese accessorie. (Ad es., se un commerciante d’arte acquista da un privato un oggetto per 1.000 euro e poi lo rivende a 1500, il margine dell’operazione sarà pari a 500 euro e su tale importo verrà scorporata l’IVA utilizzando l’aliquota propria del bene).