Trasmissione telematica dati e spesometro: la circolare 1/e dell'Agenzia delle Entrate chiarisce

La circolare numero 1/E dell’Agenzia delle Entrate del 2017 è dedicata alla trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute. In particolare, vengono forniti i primi chiarimenti sui dati da riportare nella comunicazione e sulla modalità di compilazione della stessa. Il documento, inoltre, contiene alcune precisazioni sul nuovo spesometro trimestrale. L’opzione – ex D.Lgs. 127/2015 – per la trasmissione telematica dei dati di tutte le fatture deve essere esercitata entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di adozione del regime e ha effetto per l’anno in cui ha inizio la trasmissione e per i 4 successivi. Decorso questo periodo, l’opzione, se non revocata, si estende di quinquennio in quinquennio. Tuttavia, per il 2017, atteso che trattasi del primo anno di applicazione, l’opzione può essere esercitata entro il prossimo 31 marzo. In ordine alle informazioni da inviare, la circolare 1/E di ieri evidenzia che i dati da trasmettere sono quelli relativi: alle fatture emesse, comprese quelle annotate nel registro dei corrispettivi; alle fatture ricevute e bollette doganali registrate, comprese le fatture ricevute da minimi e forfettari. Non devono, invece, essere comunicati i dati contenuti in altri documenti, quali ad esempio le schede carburante; alle note di variazione delle fatture da comunicare. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico-compilativo, occorre tener presente che i dati da trasmettere all’Agenzia sono contenuti in un file denominato “Dati fattura”, in formato xml. Ai fini della compilazione del file, la circolare chiarisce l’informazione che va indicata nel campo “Natura” relativamente alle fatture emesse. Tale campo deve essere valorizzato – in luogo del campo “Imposta” -con una specifica codifica quando il cedente/prestatore non ha indicato l’imposta in fattura, avendo invece inserito l’annotazione prescritta dalla legge.

Data del post: 08/02/2017

 

Condividi

Twitter Facebook Google Plus LinkedIn

Vuoi saperne di più su questo argomento? Contatta qui i nostri esperti

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del del D.Lg 196/03 *
Copia qui il codice di controllo